COSA SIGNIFICA FARE TRADING ONLINE

In questa pagina trovi il glossario finanziario che spiega il significato dei principali termini tecnici per capire meglio cosa vuol dire fare trading on line. Ricorda infatti che un trader vincente è innanzitutto un investitore informato e consapevole che conosce i mercati e gli strumenti con cui vuole negoziare ed investire. Buona consultazione.

DEFINIZIONE DI TRADING ONLINE

Conosciuto anche con l'acronimo di TOL, il suo nome deriva dal verbo inglese "To Trade" che letteralmente si traduce "Commerciare".

Il trading in ambito finanziario è infatti la negoziazione (su internet nel caso dell trading online) di vari generi di prodotti finanziari su vari tipi di mercati.
Chiunque sia maggiorenne e disponga di un capitale minimo (che varia in base allo strumento finanziario che si negozia) può fare trading online aprendo un conto di trading su un Broker regolamentato.

Per spiegare ancora meglio, in modo facile e comprensibile, cos'è il trading online ci serviremo anche di Wikipedia che lo definisce come:

"Il TOL è la compravendita di strumenti finanziari tramite internet che si svolge tramite l'acquisto e la vendita on-line di strumenti finanziari come azioni, obbligazioni, futures, titoli di stato, ecc. Questo tipo di pratica comprende vari modi di operare da parte degli investitori."

QUALI SONO I VANTAGGI DEL TRADING ONLINE?
Sempre Wikipedia ci dice che: "I vantaggi del TOL sono i minori costi di commissione richiesti all'investitore e la possibilità di quest'ultimo di potersi informare bene sull'andamento di un particolare titolo o della borsa in generale (la visualizzazione di grafici e informazioni utili sui titoli) per effettuare con maggiori dati le scelte d'investimento."

Io aggiungo che si può facilmente avere accesso a tutti i mercati di scambio, anche quelli secondari, riuscendo con facilità a negoziare e cogliere occasioni di profitto che prima erano riservate solo agli investitori retail o traders professionisti.

Altri modi di dire:
"Giocare in borsa" - questa è una terminologia di cui spesso si abusa, sopratutto tra i non addetti ai lavori, che è ormai entrata nel linguaggio di tutti i giorni per riferirsi agli investimenti finanziari ad alto rischio. In realtà il trading NON è in alcun modo un gioco o una forma di "scommessa", pertanto questa affermazione è formalmente scorretta anche se ormai è di uso comune.

"Speculazione finanziaria" - è un accezione negativa che si dà al TOL ritenendo erroneamente questo una mera forma di speculazione dove il fine ultimo è quello di raggiungere un profitto personale. Tale affermazione in realtà è assai opinabile.

RIASSUMENTO: In definitiva "Fare trading online" vuol dire investire in modo indipendente, con l'uso del computer e della connessione ad internet (appoggiandosi ad intermediari finanziari online), negoziando in modo autonomo sui mercati finanziari varie tipologie di strumenti al fine di ottenere un profitto (gain).

DI COSA C'E' BISOGNO PER FARE TRADING ON LINE?
I passi da seguire sono i seguenti:

- Avere a disposizione un pc (ma ormai si può fare trading online anche con il cellulare, iphone o smartphone)
- Avere un capitale di partenza idoneo, i requisiti per investire in borsa sui mercati azionari partono da almeno 1.000 euro. Per settori derivati come il trading in opzioni binarie sono sufficienti anche solo 100 euro.
- Informarsi leggendo sul web corsi (sono disponibili guide e manuali gratuiti come ad esempio ComeFareTrading.net che spiegano come fare trading online da casa propria) e partecipando a seminari e web seminar.
- Stabilire il proprio livello e predisposizione al rischio in modo da individuare gli strumenti più adeguati alla propria situazione ed aspettativa.
- Aprire un conto trading presso un Broker.

TIPOLOGIE DI TRADING
Esistono diversi tipi di TOL e diversi approcci. Ci sono i trader "cassettisti" che aquistno titoli azionari per tenerli diversi anni (a volte anche più di 10 anni) puntando su una rivalutazione alla fine di un periodo di tempo così lungo.
Ci sono i day trader, coloro i quali aprono e chiudono operazioni nell'arco di una stessa giornata evitando quindi di fare "overnight" ovvero tenere una posizione aperta durante la notte quando i mercati sono chiusi e potrebbero uscire notizie inaspettate che avrebbero effetti incontrollabili all'apertura del giorno dopo.
Ci sono gli scalpers, coloro i quali fanno un gran numero di acquisti in orizzonti temporali che possono essere addirittura di pochi secondi per trarre un profitto immediato (cosiddetto "mordi e fuggi").

TASSAZIONE
L'attività di TOL è sottoposta a tassazione sul capital gain. Le aliquote possono variare anche in base agli strumenti negoziati e ad altre variabili. Per maggiori informazioni rivolgersi al proprio commercialista di fiducia.
 

GLOSSARIO

Vediamo cosa significano i termini più frequentemente utilizzati in ambito economico e finanziario che si devono necessariamente conoscere se si vuole iniziare a fare trading su internet in modo indipendente.

Broker
E' l'intermediatore finanziario che permette di fare trading online aprendo un conto trading dove depositare (tramite bonifico bancario o altri metodi di pagamento) i soldi da investire facendo compravendita. Include piattaforme di trading che permettono una veloce esecuzione degli ordini e di piazzare gli stessi su diversi mercati.

Trader
E' l'investitore, colui il quale invia l'ordine d'acquisto o di vendita.

Asset
In borsa, con il termine "asset" si intende l'insieme di quei beni che è possibile negoziare in un determinato mercato finanziario. A titolo di esempi sono asset (cespiti) le azioni, le materie prime, le valute.

Derivati finanziari
Un derivato è un prodotto che viene scambiato (negoziato) su mercati dove non vi è una compravendita diretta tra traders ma si ha come controparte solitamente un market maker (a volte lo stesso broker che consente la negoziazione di questi prodotti.). I derivati permettono di ampliare le prestazioni dell'andamento degli asset su cui si investe, richiedono inoltre un capitale estramente minore da investire. Un esempio di derivato finanziario sono le opzioni binarie.

Scalping
Fare scalping significa acquistare e rivendere subito dopo poco tempo. L'orizzonte temporale dello scalper (così si chiama il trader che utilizza questa tecnica) è brevissimo e va da pochi secondi fino a pochi minuti. L'obiettivo dello scalping è quello di generare piccoli profitti in poco tempo facendo numerose operazioni per aumentare il totale dei guadagni.

Call e Put
Terminologia applicata principalmente ai derivati (vedi opzioni). Si investe "Call" quando si ipotizza che il prezzo del sottostante (asset) aumenti di valore (si investe sulla salita). Al contrario Put evidenzia la direzione opposta ed è un tipo di investimento al ribasso che consente al trader di guadagnare quando il prezzo scende.

Bid e Ask
Sui mercati azionari ed in generale dovunque sia prevista una contrattazione dove il prezzo è generato dall'incontro tra domanda (Bid) ed offerta (Ask) questi termini significano rispettivamente: Bid (detto anche "Denaro"): il prezzo maggiore a cui un investitore è disposto a comprare. Ask ("Lettera"): il prezzo minore a cui un investitore è disposto a vendere. La differenza tra questi due valore è comunemente conosciuta come "Spread".

Trade Off
E' un tipo di operatività in cui va presa una decisione tra due o più opzioni dove al perdere di valore di una si verifica l'aumento di valore dell'altra.

Stop Loss
Consiste nello stabilire la perdita massima che si è disposti ad affrontare per una singola operazione finanziaria, si procede impostando in modo automatico l'esecuzione di un ordine di vendita ad un dato prezzo qualora questo venga raggiunto in modo da chiudere l'operazione evitando ulteriori perdite.

Take Profit
Si stabilisce il prezzo ideale al quale si è disposti a vendere per prendere beneficio dei profitti ottenuti. Si imposta automaticamente in modo tale che una volta raggiunto il prezzo desiderato l'operazione venga chiusa in guadagno a prescindere dalle ulteriorie evoluzioni del prezzo stesso.

Payout
E' la percentuale di profitto che genera un operazine finanziaria. Viene espressa in percentuali, ad esempio con le opzioni binarie il payout va solitamente dal 70% ad oltre l'85%.

Analisi tecnica
E' la scienza che studia l'evoluzione dei prezzi (quotazioni) applicata ai grafici. Si compone di vari tipi di indicatori (formule matematiche) che è possibile utilizzare per prevedere l'andamento futuro di determinati elementi (prezzo, volatilità) basandosi anche su dati storici e medie.

Grafico a candele
E' un tipo di grafico in cui la visualizzazione del prezzo massimo, prezzo minimo e prezzo di chiusura formano una figura simile ad una candela. Le candele di colore verde indicano solitamente una chiusura maggiore della precedente (quindi rialzo) mentre il colore rosso indica il contrario (ribasso).